Cerca nel sito
6 agosto 2019

SEMPLIFICAZIONE PROCEDURE SCARICHI DOMESTICI

Con riferimento ai pareri per scarico di acque reflue domestiche, ivi compresi quelli da attività produttive caratterizzate da scarichi di sole acque reflue domestiche, a partire dal giorno 1° settembre 2019 il Servizio Amministrativo Ambientale - Autorizzazioni di C.A.D.F. S.P.A. adotterà la nuova istruttoria in regime di semplificazione. Il richiedente dovrà utilizzare e presentare tramite tecnico abilitato, direttamente o tramite il SUEI/SUAP del Comune di riferimento, il modello "dichiarazione per scarico reflui domestici", reperibile sul sito www.cadf.it nella sezione modulistica, mediante la PEC da spedire all'indirizzo autorizzazioni@cadf.postecert.it; nel modello, al punto 5, sono indicati tutti i documenti che dovranno accompagnare la dichiarazione; la mancanza di uno solo dei documenti comporterà la sospensione della pratica, nel qual caso verrà inviata una comunicazione, entro trenta giorni dalla presentazione della dichiarazione, con la richiesta della documentazione mancante; solo la completezza della documentazione darà seguito all'istruttoria di "regolare deposito" al quale farà seguito una PEC di conferma al tecnico che ha presentato la "dichiarazione per scarico reflui domestici"; con la ricezione della PEC l'istruttoria dovrà considerarsi conclusa in regime di "silenzio assenso". Per quanto concerne gli scarichi industriali, l'iter istruttorio rimarrà quello attualmente adottato, regolamentato dai titoli autorizzativi previsti per legge, mentre per quanto riguarda le dichiarazioni di inesistenza fognatura, il richiedente dovrà presentare tramite pec all'indirizzo autorizzazioni@cadf.postecert.it il modello di "richiesta di dichiarazione di inesistenza fognatura", reperibile sul sito www.cadf.it nella sezione modulistica, corredato di estratto di mappa catastale e procura