Pubblico

CADF ha scelto di digitalizzare la modulistica per rendere più semplice ed efficace il servizio all’utenza.  Di seguito sono elencati tutti i moduli compilabili online accompagnati da una breve descrizione di supporto.

Attivazione contratto di fornitura

L’attivazione del servizio comporta la fornitura di acqua potabile ad un immobile che non ne ha mai usufruito. Per l’attivazione del servizio l’utente dovrà compilare il modulo editabile on line, allegando la documentazione indicata.

I costi del servizio sono:

  • Euro 150,00 + IVA 10% tariffa di accesso al servizio;
  • deposito cauzionale calcolato in base alla tipologia di utenza;
  • Euro 16,00 marca da bollo.

Nel caso in cui si compili il modulo in qualità di affittuario / comodatario, si ricorda che sarà obbligatorio allegare il contratto di affitto registrato od, in alternativa, il “MOD 01 – NULLA OSTA PROPRIETARIO”,  da compilare ed allegare.
Scarica il MOD01

Vai al modulo – SP1

Subentro ad un contratto di fornitura

Richiesta di riattivazione di una utenza cessata.
Il subentro comporta il ripristino della fornitura di acqua potabile ad un immobile che ne era precedentemente provvisto.
Per l’attivazione del servizio l’utente dovrà compilare il modulo editabile on line, allegando la documentazione indicata.

I costi del servizio sono:

  • Euro 150,00 + IVA 10% tariffa di accesso al servizio;
  • deposito cauzionale calcolato in base alla tipologia di utenza;
  • Euro  16,00 marca da bollo.

Nel caso in cui si compili il modulo in qualità di affittuario / comodatario, si ricorda che sarà obbligatorio allegare il contratto di affitto registrato od, in alternativa, il “MOD 01 – NULLA OSTA PROPRIETARIO”,  da compilare ed allegare.
Scarica il MOD01

Vai al modulo – SP2

Voltura di un contratto di fornitura

Richiesta di variazione dell’intestazione di un contratto di fornitura di un’utenza attiva. Per l’attivazione del servizio l’utente dovrà compilare il modulo editabile on line, allegando la documentazione indicata.

I costi del servizio sono:

  • deposito cauzionale calcolato in base alla tipologia di utenza;
  • Euro 16,00 marca da bollo.

Nel caso in cui si compili il modulo in qualità di affittuario / comodatario, si ricorda che sarà obbligatorio allegare il contratto di affitto registrato od, in alternativa, il “MOD 01 – NULLA OSTA PROPRIETARIO”,  da compilare ed allegare.
Scarica il MOD01

Vai al modulo – SP3

Disdetta di un contratto di fornitura

Richiesta di recesso dal contratto di fornitura con sospensione dell’erogazione del servizio mediante rimozione del contatore.
Per l’attivazione del servizio l’utente dovrà compilare il modulo editabile on line, allegando la documentazione indicata.

Vai al modulo – SP4

Suddivisione di un contratto di fornitura

Richiesta di installazione di un contatore per separare una singola unità immobiliare od appartamento, dal contatore ad uso condominiale che fornisce acqua a due o più appartamenti, e attivazione del relativo contratto di fornitura.
Per l’attivazione del servizio l’utente dovrà compilare il modulo editabile on line, allegando la documentazione indicata.

I costi del servizio sono:

  • Euro 150,00 + IVA 10% tariffa di accesso al servizio;
  • Deposito cauzionale calcolato in base alla tipologia di utenza;
  • Euro 16,00 marca da bollo.

Nel caso in cui si compili il modulo in qualità di affittuario / comodatario, si ricorda che sarà obbligatorio allegare il contratto di affitto registrato od, in alternativa, il “MOD 01 – NULLA OSTA PROPRIETARIO”,  da compilare ed allegare.
Scarica il MOD01

Vai al modulo – SP5

Rottura di un impianto privato

Richiesta di applicazione dell’agevolazione economica e/o del riconteggio del consumo assoggettato ai canoni fognatura e depurazione, nel caso in cui l’utente rilevi una fuga di acqua nel proprio impianto privato.
Per l’attivazione del servizio l’utente dovrà compilare il modulo editabile on line, allegando la documentazione indicata.
La dichiarazione di rottura dovrà pervenire entro i 15 giorni successivi alla scadenza della bolletta se il consumo anomalo è già stato fatturato.

Vai al modulo – SP6

Rimborso su un contratto diverso o con bonifico bancario

Il credito vantato dall’utente è solitamente rimborsato mediante l’invio di un assegno all’indirizzo di recapito. È possibile però richiedere il rimborso anche tramite bonifico bancario o accredito su altra utenza attiva, compilando il modulo editabile on line, allegando la documentazione indicata.

Vai al modulo – SP7

Rateizzazione della bolletta

Richiesta di dilazione di pagamento della bolletta.
Quando la bolletta ricevuta supera del 100% il valore dell’addebito medio riferito alle bollette emesse nel corso degli ultimi 12 mesi, è possibile richiederne la rateizzazione, compilando il modulo editabile on line, allegando la documentazione indicata.
La richiesta deve essere inoltrata entro il decimo giorno successivo alla scadenza della bolletta oggetto della richiesta.

Vai al modulo – SP8

Addebito permanente della bolletta in conto corrente

L’addebito permanente in conto corrente bancario o postale (domiciliazione bancaria o addebito SEDA) delle bollette permette all’utente di pagare le bollette in automatico, tramite il proprio conto corrente bancario o postale.

È sufficiente farne richiesta rivolgendosi alla propria banca, fornendo alla stessa il codice identificativo del mandato, presente alla pagina “Comunicazioni” della bolletta.

In alternativa l’utente potrà compilare il modulo editabile on line, allegando la documentazione indicata.

All’utente che attiva la domiciliazione permanente delle bollette in c/c verrà restituito, nella prima bolletta utile, il deposito cauzionale eventualmente versato, comprensivo degli interessi legali maturati.

Vai al modulo – SP9

Verifica del funzionamento del contatore

Se l’utente rileva un consumo anomalo rispetto all’effettivo utilizzo non causato da rotture dell’impianto privato, e ritiene possibile un malfunzionamento del contatore, può richiederne la verifica del corretto funzionamento.

Per l’attivazione del servizio l’utente dovrà compilare il modulo editabile on line, allegando la documentazione indicata.

I costi del servizio sono:

  • €. 100,00 + IVA 10% se la verifica può essere effettuata con strumenti CADF
  • variabile se la verifica deve essere svolta da un laboratorio esterno a CADF; in questo caso il costo del servizio sarà esattamente quello richiesto dal laboratorio esterno senza nessuna maggiorazione.

Vai al modulo – SP10

Interventi sul punto di allacciamento dell'impianto privato

L’utente può richiedere i seguenti interventi sul proprio contatore:

  • sostituzione (per contatore fermo, illeggibile o con vetro rotto)
  • spostamento
  • modifica di portata
  • verifica del livello di pressione

Per l’attivazione dei servizi l’utente dovrà compilare il modulo editabile on line, allegando la documentazione indicata.

I costi per lo spostamento e/o la modifica di portata del contatore saranno definiti in base a specifico preventivo.

Vai al modulo – SP11

Invio della bolletta tramite e-mail

Richiesta dell’invio della bolletta tramite mail.

Per l’attivazione del servizio l’utente dovrà compilare il modulo editabile on line, allegando la documentazione indicata.

Vai al modulo – SP12