Report integrato

Per il secondo anno consecutivo CADF ha presentato il proprio Report Integrato, dal titolo significativo “Acqua: un valore condiviso”, in occasione dell’inaugurazione della nuova sede di Ro il 29 giugno scorso alla presenza di tutti i rappresentanti dei Comuni Soci, nonché del Consiglio di amministrazione e dei vertici aziendali.

Questa forma di rendicontazione, che arricchisce e integra il Bilancio d’Esercizio 2020, è per l’Azienda il principale veicolo di rendicontazione delle proprie attività e strategie, dei propri risultati, dei propri impatti, nella prospettiva di documentare la propria creazione di valore ampiamente inteso (finanziario, relazionale-sociale, lavorativo-professionale, organizzativo e ambientale).

Rappresenta un importante slancio in avanti nel percorso di miglioramento della trasparenza e dell’accountability aziendali nei confronti di tutti gli stakeholder.

 

Specie in un anno difficile, come certamente è stato il 2020, CADF ritenie che la nostra vita sociale e convivenza civile si basino sull’affidabilità e qualità dei servizi collettivi, quali quelli idrici, e sulla solidità e serietà del rapporto tra le aziende che li erogano e i cittadini dei territori che ne fruiscono. Di qui è sorta nel 2019 la necessità di rendicontare in modo integrato tale rapporto nei suoi diversi risvolti, ivi incluso quello degli investimenti, dell’impatto sociale e ambientale, dei lavoratori, dei Comuni soci.

 

L’acqua, tuttavia, non è solo un servizio, seppur essenziale. Rappresenta anche un elemento di rinascita ed evoluzione per comunità e territori.  In tal senso, è parso altrettanto essenziale dover rendicontare, misurare e “raccontare” il nostro contributo alla ripresa e alla resilienza dei cittadini, delle imprese, del tessuto collettivo dove CADF opera. In questo contesto, il Report Integrato 2020 acquista pertanto un’accezione nuova e di strumento per innovare, rilanciare e far crescere non solo CADF, ma anche i territori, le persone e le collettività.

 

Questa edizione del Report Integrato intende dunque rappresentare la creazione di valore di CADF con un significato speciale, che comunica il senso di appartenenza e la ferma volontà dell’Azienda di contribuire alla rinascita dell’economia e della vita sociale anche dopo la pandemia.

 

Sulla base di questa convinzione CADF ha rivisitato e arricchito il Report Integrato, rendendolo ancora più completo dal punto di vista tecnico, con l’adeguamento volontario alla normativa italiana sulla Dichiarazione Non Finanziaria (D.Lgs. n. 254/2016), nonché ai rilevanti standard internazionali del GRI (Global Reporting Initiative) e del SASB (Sustainability Accounting Standards Board).

Ma soprattutto si è voluto estendere le informazioni e le misure che documentano il rapporto tra CADF e alcuni suoi fondamentali stakeholder, quali i propri utenti, i Comuni soci, gli Istituti finanziari e, non ultimo, il proprio management.

 

Con questa nuova edizione del Report Integrato CADF quindi ha voluto confermare il proprio impegno per una creazione di valore condivisa e ampiamente intesa, che abbraccia concretamente le dimensioni ambientale, sociale ed economica per il rilancio e lo sviluppo sostenibile del territorio. In tale quadro rientra anche l’importante impegno preso da CADF di procedere speditamente verso la decarbonizzazione dei propri processi produttivi e gestionali, per arrivare ad essere entro il 2024 una “net zero-emission company”.

 

Se è vero che, come diceva un antico filosofo greco, “panta rei”, ovvero tutto scorre, l’acqua è dunque il simbolo per eccellenza di un rinnovamento trasparente e continuo. CADF mira ad adeguare sempre più la propria azione come pure la propria rendicontazione a questa visione evolutiva.