La fatturazione trimestrale prevede 2 fatturazioni in acconto e 2 a lettura: il personale CADF esegue 2 tentativi di lettura all’ anno.

L’utente ha la facoltà di fornire l’autolettura nel periodo indicato nella bolletta, e che varia da zona a zona, che precede la fatturazione stessa.

I vantaggi dell’autolettura sono molteplici: oltre a cogliere l’occasione per verificare se la stellina del contatore è immobile in presenza di rubinetti chiusi e quindi scongiurare la presenza di rotture, l’utente in questo modo paga solo il quantitativo di acqua effettivamente consumato e non una stima di quanto possa aver consumato che sarà assoggettato a conguaglio.

 Prossimi periodi per comunicare l’autolettura:

ZONA PERIODO AUTOLETTURA
Codigoro dal 15 al 17 maggio
Massafiscaglia dal 15 al 17 maggio
Comacchio dal 15 al 17 maggio
San Giuseppe dal 15 al 17 maggio
Portogaribaldi dal 31 maggio al 2 giugno
Lido di Volano dal 31 maggio al 2 giugno

 

La lettura può essere comunicata:

  • al numero 0533725111 dal lunedì al venerdì dalle ore 08.00 alle ore 17.30
  • al numero verde 800 242526 dal lunedì al venerdì dalle ore 08.00 alle ore 17.30
  • sul sito cadf.it /sportello on-line, previa registrazione dell’utente
  • con un sms al numero 344 1866981 con il seguente testo: codice servizio#lettura contatore

Nota importante: tutte le comunicazioni dell’autolettura del contatore, inviate usando canali diversi da quelli sopra elencati, non saranno acquisite dai nostri sistemi.

Si segnala che Il nostro personale, incaricato alla rilevazione delle letture, eseguirà il primo tentativo di lettura dell’anno 2022 nelle zone sotto elencate nei periodi indicati.

ZONA PERIODO RILEVAZIONE LETTURA

effettuato dai letturisti CADF

Lido degli Estensi e Lido di Spina 3° – 4° settimana di maggio
Lido Nazioni Lido Scacchi e Lido Pomposa 3° settimana di maggio – 1° settimana di giugno
Portogaribaldi 1° – 2° settimana di maggio
Lido di Volano 1° – 2° settimana di maggio

 

Ricordiamo a tutti i nostri utenti che i letturisti CADF si presentano sempre mostrando un tesserino identificativo, che non devono entrare all’interno delle abitazioni per nessun motivo e che non effettuano nessun tipo di controllo delle tubature o dell’acqua ma esclusivamente la lettura del contatore.

Invitiamo tutti i cittadini a prestare sempre la massima attenzione per evitare di confondere il personale autorizzato con CADF con malintenzionati, a non condividere informazioni personali e, in caso di dubbio, a contattare le forze dell’ordine.